Home

dall'ombrella al vetro

C'è una lunga strada da percorrere prima che una birra Hofbräu possa ribollire nella bottiglia o scorrere dal rubinetto nel bicchiere. All'inizio ci sono il luppolo, il malto, il lievito e l'acqua. Questo è quanto stabilisce la legge tedesca sulla purezza, osservando la quale noi di Hofbräu Monaco lavoriamo da oltre quattrocento anni. L'esclusiva legge sulla tutela dei consumatori del 1516 non è solo un punto di riferimento, ma anche un marchio di qualità per le nostre birre. Inoltre, facciamo attenzione sin dall'acquisto a una lavorazione di qualità controllata delle materie prime. Ci piace anche acquistare presso fornitori regionali o affidarci alla nostra produzione. Il significato specifico di tutto questo può essere dimostrato al meglio dai nostri quattro ingredienti grezzi.

Acqua

prezioso liquido estratto dal suo profondo pozzo
L'acqua per birra di Hofbräu München non è una acqua sotterranea ordinaria, ma proviene da un pozzo profondo: Sotto il birrificio, le nostre tubature dell'acqua scendono a circa 150 metri. Lì abbiamo accesso alle riserve idriche che si erano formate nella fase geologica del Terziario nelle Prealpi. Sin da prima dell'età della pietra, quest'acqua si conserva in profondità sotto terra e resta fresca come il primo giorno.

Luppolo

L'"oro verde" dall'Hallertau
Il luppolo, che conferisce alle nostre birre il suo aroma caratteristico, proviene dalla regione dell'Hallertau. Per i nostri gusti intensi, alla spezia vengono aggiunti aromi amari come "Hercules" e "Magnum": luppoli aromatici più miti come "Hallertauer Perle" o "Select" affinano le nostre birre più leggere. Dopo la raccolta a fine estate, l'"oro verde" dell'Hallertau viene lasciato asciugare. Quindi si rimuovono i gambi e le foglie, nonché i "componenti di base" delle ombrelle femminili non fecondate. Ciò che rimane è una massa verde-giallastra leggermente appiccicosa: la luppolina. Contiene le sostanze dell'aroma amaro tipico del luppolo e può essere compresso nei cosiddetti "pellet", conservati per diversi anni fino a 10 gradi Celsius senza perdita di qualità.

Malto

stagionato in modo naturale, con una combinazione di colori individuale
Lavoriamo circa 6.000 tonnellate di malto all'anno da otto diversi fornitori per le nostre birre Hofbräu. Le varietà utilizzate includono malto d'orzo chiaro e scuro, sale caramellato e malto di grano chiaro e scuro per le birre di frumento. Prima di poter parlare di un vero e proprio malto, i chicchi di grano e orzo devono essere preparati per il processo di produzione. Per fare ciò, il malto ammorbidisce il grano in acqua, inizia a germogliare e crescere. Per quanto riguarda umidità, temperatura e ventilazione, il malto controlla la naturale maturazione. Dopo di questo, il grano viene lasciato asciugare. Più tempo si impiega, più scuro sarà il malto e più forte sarà il colore della birra.

Lievito di birra

colture di proprietà orientate al buon gusto
Bicchiere per vetro e bottiglia per bottiglia: affinché gli amanti delle nostre birre Hofbräu possano continuare ad assaporare il loro amato gusto di birra e che e affinché questo sia costantemente di buona qualità, Hofbräu München dispone di un impianto di coltura del lievito di proprietà: I lieviti sono protozoi che vengono allevati nei tronchi e si moltiplicano. Che sia a fermentazione bassa o ad alta fermentazione, il lievito influenza decisamente il gusto della birra. Il lievito a bassa fermentazione lavora a temperature comprese tra 7 e 9 gradi per 6-7 giorni. Alla fine del processo di fermentazione, si deposita sul fondo del serbatoio di fermentazione e può essere rimosso dall'infuso di birra. Il lievito ad alta fermentazione ama il caldo: a temperature comprese tra 18 e 20 gradi Celsius si gonfia ad alta velocità e viene lavorato per quattro o cinque giorni. Con l'acido carbonico in crescita si solleva e può quindi essere rimosso.

Dal macinatoio all'imbottigliamento: la birra in dodici passi

La nostra grafica spiega come gli ingredienti crudi del luppolo, del malto, del lievito e dell'acqua generano una raffinata birra Hofbräu.

  1. I chicchi di malto sono macinati in un mulino. Quindi possono essere ulteriormente elaborati nel birrificio.
  2. Il sale di macinazione macinato viene mescolato con acqua nel mostoio (nel linguaggio tecnico: "mash") e riscaldato. Questo scioglie l'amido dal malto e si scompone in zuccheri fermentabili.
  3. I cosiddetti grezzi parziali sono presi dal mostoio e cotti in un bollitore. I componenti del corpo della farina del malto sono fisicamente digeriti. Con l'aiuto di una pompa, i pastoni tornano al mostoio. Questo passaggio intermedio consente agli enzimi di avere effetto e scomporre meglio l'amido.
  4. Nel tino di filtraggio i gusci del malto (gusci) e altri ingredienti insolubili si separano dal mosto.
  5. Il luppolo viene ora aggiunto. Nel bollitore di mosto i condimenti e il luppolo vengono quindi scotti.
  6. Nel fornello esterno, il mosto di luppolo, il malto e l'acqua vengono bolliti per circa un'ora. Ciò causa l'evaporazione dell'acqua in eccesso e l'espulsione di alcune sostanze volatili. Il processo sterilizza anche il mosto, inattiva gli enzimi e consente alla proteina di coagulare (precipitazione / rottura delle proteine).
  7. Il mosto viene messo in rotazione da un movimento tangenziale nello stesso recipiente. A causa del movimento rotatorio, nel mezzo del cosiddetto vortice si forma un cono compatto con feccia calda, la proteina rimanente. Dopo circa 30 minuti di arresto, i cosiddetti mosti finiti vengono estratti nella direzione del raffreddamento. La feccia calda rimane nel bollitore.
  8. Nel raffreddatore per mosto, il mosto viene raffreddato a temperatura di cantina a seconda del tipo di birra.
  9. Nel fermentatore viene aggiunto il lievito di birra e inizia il processo di fermentazione. L'alcool e il biossido di carbonio sono prodotti dagli zuccheri fermentabili del mosto. La fermentazione con lievito di fondo fermenta a temperature tra 7 e 9 gradi Celsius e dura da sei a sette giorni. Quindi il lievito si deposita sul fondo del serbatoio. Il lievito ad alta fermentazione fermenta il mosto in 4-5 giorni a 18-20 gradi Celsius e poi sale in superficie.
  10. Dopo il completamento della fermentazione principale, il lievito viene prelevato dal serbatoio. La "birra giovane" risultante viene conservata fino alla maturazione a circa 0 gradi Celsius per diverse settimane nel serbatoio di conservazione.
  11. Usando un filtro da birra la birra a bassa fermentazione viene filtrata e posta in serbatoi a pressione per l'imbottigliamento.
  12. La birra finita viene imbottigliata in barili o bottiglie. I barili vengono quindi puliti dall'esterno e dall'interno. Dopo l'imbottigliamento i barili di birra sono conservati su pallet. Ovviamente anche le bottiglie di birra vengono pulite e controllate. Dopo l'imbottigliamento vengono apposti un tappo e un'etichetta e sono imballate. Pronta per il trasporto, la nostra birra è pronta per essere bevuta in tutto il mondo!